Provincia di Aosta

Home > Scaffale > Modulistica

Modulistica

Domanda di rimborso importi versati in eccesso

DICHIARAZIONE DI VENDITA (con firma unilaterale del venditore) - Mod. A L’art. 10 del D.M. 2 ottobre 1992 n. 514, nel sostituire il foglio complementare dei veicoli con il certificato di proprietÓ, ha stabilito che la dichiarazione di vendita deve essere redatta nel riquadro “T” sul retro dello stesso certificato, appositamente predisposto per contenere sia la nota di richiesta della formalitÓ che la dichiarazione autenticata. Nei casi, ormai residuali, in cui il veicolo oggetto della vendita non risulti ancora provvisto del certificato di proprietÓ e il venditore sia invece in possesso del vecchio foglio complementare, la dichiarazione di vendita, sottoscritta unilateralmente dal venditore, non pu˛ essere redatta sul foglio complementare e dovrÓ essere stilata su foglio a parte secondo lo schema indicato.

DICHIARAZIONE DI VENDITA DI PROPRIETARIO NON INTESTATARIO. (Ai sensi dell’art. 2688 c.c.) - Mod. C. Nei casi in cui il venditore si dichiari proprietario ma non intestario al P.R.A. e, in tale qualitÓ, venda il veicolo ai sensi e per gli effetti dell’art. 2688 c.c., la relativa dichiarazione di vendita non pu˛ essere redatta sul certificato di proprietÓ, ma deve invece essere stilata su foglio a parte secondo lo schema indicato dal Mod. C Formato PDF - Formato DOC. In questa ipotesi la dichiarazione Ŕ sempre sottoscritta unilateralmente dal venditore. Si precisa inoltre che la trascrizione del trasferimento di proprietÓ ai sensi dell’art. 2688 c.c. non Ŕ ammissibile qualora il venditore non abbia la disponibilitÓ del certificato di proprietÓ (o del foglio complementare) o perchŔ andato smarrito o per qualsiasi altra ragione.

ACCETTAZIONE DI EREDITA’- Nel caso in cui l’intestatario del veicolo sia deceduto, l’erede (o gli eredi) devono trasferire la proprietÓ a proprio nome sottoscrivendo un atto di accettazione di ereditÓ (c.d.atto mortis causa).

Unico erede

PDF - 42.3 Kb

Pi¨ Eredi

PDF - 38.1 Kb

ACCETTAZIONE DI EREDITA’ CON CONTESTUALE VENDITA - Quando l’intestatario del veicolo sia deceduto, l’erede (o gli eredi) pu˛/possono decidere di vendere il veicolo ad un terzo. In tal caso pu˛ essere redatto un unico atto . Si chiarisce che, in entrambi i casi sopra descritti, pur venendo stilato un unico atto, esso contiene in realtÓ due trasferimenti di proprietÓ, il primo “mortis causa” dal defunto a tutti gli eredi e il secondo dagli eredi al terzo (o all’erede) acquirente. Di conseguenza, al P.R.A. dovranno essere presentate contestualmente due pratiche, per ognuna delle quali dovranno essere versati gli importi dovuti.

Modello :

PDF - 52.8 Kb

DICHIARAZIONE DI VENDITA A TUTELA DEL VENDITORE - L’art. 11 del D.M. 2 ottobre 1992 n. 514, prevede che, qualora l’acquirente non abbia provveduto alla trascrizione, “il venditore rimasto intestatario nel P.R.A. pu˛ richiedere la registrazione del trasferimento di proprietÓ anche senza presentazione del documento di proprietÓ”. In tal caso la dichiarazione di vendita, a suo tempo giÓ resa dal venditore e non pi¨ nella sua disponibilitÓ, dovrÓ essere reiterata senza esibizione del certificato di proprietÓ (o del foglio complementare). A titolo informativo, si precisa che la trascrizione del trasferimento di proprietÓ sarÓ effettuata dal P.R.A. su richiesta del venditore senza rilascio del certificato di proprietÓ. Detto certificato sarÓ eventualmente rilasciato all’acquirente, divenuto intestatario, che ne faccia richiesta, previa restituzione del documento di proprietÓ rilasciato in precedenza.

Modello :

PDF - 38.6 Kb

In questa sezione sono disponibili i modelli per presentare alle UnitÓ Territoriali ACI le dichiarazioni sostitutive di certificazione e di atto di notorietÓ.