Provincia di Arezzo Regione Toscana

Home > Bacheca > IMMATRICOLAZIONI PROVENIENTI DALL’ESTERO "NAZIONALIZZAZIONI".

IMMATRICOLAZIONI PROVENIENTI DALL’ESTERO "NAZIONALIZZAZIONI".


Dal 19 dicembre u.s., sono state rese operative nuove procedure per l’immatricolazione di veicoli provenienti dall’estero attraverso canali d’importazione non ufficiali, per contrastare il riciclo di veicoli rubati.

A tale scopo, viene disposto che, prima di procedere all’immatricolazione, deve essere verificato sul Sistema Informativo Schengen (SIS II), se il veicolo risulta essere stato rubato, sottratto o smarrito, in modo tale da ottenere dalle procedure un messaggio "Nulla osta all’immatricolazione".

Tale "nulla osta" (non cartaceo) viene memorizzato dagli applicativi DT e consente di procedere all’immatricolazione entro 7 giorni, scaduti i quali l’interrogazione dovrÓ essere ripetuta.

Qualora la citata interrogazione informatica, oltre che effettuata con anticipo superiore a 7 giorni, non venga effettuata o dia un esito differente dal "nulla osta", le procedure DT bloccheranno la richiesta di immatricolazione in Italia del veicolo.

L’accesso all’Archivio SIS II, allo stato attuale, Ŕ riservato agli Uffici della Motorizzazione e alle Agenzie di pratiche auto.

Pertanto, l’utente che volesse rivolgersi agli sportelli di un Ufficio periferico ACI per richiedere una "nazionalizzazione" rientrante nell’ambito di operativitÓ delle procedure STA, dovrÓ preventivamente (non oltre 7 giorni prima) aver ottenuto il suddetto "Nulla osta" presso una delle strutture autorizzate all’accesso al SIS II, sopra indicate.