Provincia di Belluno Regione Veneto

Home > In Evidenza > Consigli e cautele nella compravendita

Consigli e cautele nella compravendita


CONSIGLI E CAUTELE NELL’ACQUISTO

Prima di dare il consenso all’acquisto di un veicolo e versare l’importo pattuito al venditore, è opportuno richiedere una "visura", indicando la targa del veicolo che si vuole acquistare, all’ufficio provinciale ACI - Pubblico Registro Automobilistico (PRA) oppure tramite il servizio visure online, per conoscere le informazioni giuridico-patrimoniali relative al veicolo, risultanti in quel momento. La visura consente di:

  • verificare che sul veicolo non risultino iscritte ipoteche (l’ipoteca consente al creditore di vendere il veicolo all’asta per soddisfare il credito);
  • controllare che sul veicolo non vi siano vincoli che ne limitano la disponibilità, ad es.: sequestri, pignoramenti, fallimenti, fermi amministrativi;
  • verificare che il veicolo non sia stato cancellato dal PRA, soprattutto se il veicolo è immatricolato da molti anni, ad esempio, nel caso si tratti di un veicolo storico ( N.B. : un veicolo cancellato dal PRA non può circolare su strada; quindi, nel caso in cui il veicolo sia stato cancellato dal PRA, occorrerà richiedere una nuova immatricolazione ad un ufficio provinciale della Motorizzazione Civile , che verrà rilasciata solo se il veicolo rispetta la normativa vigente in tema di emissioni inquinanti e di sistemi di sicurezza; ottenuta la reimmatricolazione, con rilascio di nuove targhe, si dovrà richiedere l’iscrizione al PRA, procedendo con le consuete modalità, portando una marca da bollo di Euro 16,00 da apporre sull’atto al momento dell’autentica di firma).

.

- Approfondisci

.


CONSIGLI E CAUTELE PER LA VENDITA

Il prezzo di vendita di un veicolo viene pagato, di solito, con bonifico bancario o con assegno per mantenere tracciabilità della transazione a beneficio di entrambe le parti.

In caso di pagamento con bonifico bancario il venditore deve dare il proprio codice IBAN all’acquirente.

È opportuno, per entrambe le parti, che l’acquirente inserisca sul bonifico una causale riportante il modello del veicolo e il numero di targa.

In caso di pagamento con assegno bancario o circolare, le parti possono eventualmente concordare scritture private e/o fotocopia dell’assegno controfirmate dal venditore per attestare l’avvenuta consegna dell’assegno.

Prima di consegnare il veicolo e i documenti all’acquirente si consiglia di verificare l’avvenuto incasso della vendita.

.

- Approfondisci

.