Vai direttamente ai contenuti
Provincia di Cosenza Regione Calabria

Home > Avvisi > La Domanda Giudiziale

La Domanda Giudiziale

La Domanda Giudiziale

Principi giuridici
E’ generalmente l’atto di citazione con cui, a seguito di una controversia, un soggetto si promuove attore di una richiesta di riconoscimento di un diritto.
Le domande giudiziali trascrivibili al Pubblico Registro Automobilistico sono quelle che hanno ad oggetto il diritto di proprietÓ e il diritto di usufrutto o uso.
La trascrizione di una domanda giudiziale non modifica la situazione giuridica del veicolo, ma ha l’effetto di prenotare un diritto a favore dell’attore.
Se alla domanda giudiziale segue una sentenza in cui il giudice riconosce il diritto a favore dell’attore, la stessa ha effetto retroattivo: prevale sulle trascrizioni aventi data successiva alla data di trascrizione della domanda giudiziale.

Info utili da sapere
— L’acquisto di un veicolo in capo al quale sia annotata una domanda giudiziale pu˛ essere trascritto al PRA ma col rischio, per l’acquirente, di possibili azioni di rivalsa da parte del creditore nel caso in cui il giudice accolga la domanda giudiziale. Questo Ŕ il motivo per cui raccomandiamo sempre, prima di un qualsiasi acquisto, di richiedere un’ispezione della situazione giuridica del veicolo (si veda: richiedere una visura).
— La domanda giudiziale su di un veicolo ha effetto anche se lo stesso Ŕ intestato a un soggetto diverso dal convenuto in giudizio o a pi¨ soggetti, a condizione che la domanda sia notificata a tutti gli intestatari del veicolo oltre che al convenuto.
— Gli effetti della domanda giudiziale cessano dopo venti anni, salva la possibilitÓ di rinnovarla. La domanda giudiziale scaduta, anche se inefficace, non si cancella in modo automatico ma occorre richiedere una pratica di cancellazione (art. 2668 c.c.).

Trascrizione della domanda giudiziale

Documentazione
- Titolo per la trascrizione della domanda giudiziale Ŕ la copia conforme dell’atto di citazione con notifica alla parte.
Costi
La trascrizione della domanda giudiziale Ŕ a titolo oneroso.

Cancellazione della domanda giudiziale

Documentazione
- Pu˛ costituire titolo, per la cancellazione della domanda giudiziale, uno dei seguenti:
— atto di consenso delle parti mediante (art.2657 codice civile) scrittura privata autenticata da un notaio o atto pubblico;
— oppure copia conforme della sentenza passata in giudicato (art.2668 c.c.) nella quale il giudice rigetta la domanda giudiziale.
Costi
La cancellazione della domanda giudiziale Ŕ a titolo oneroso.