Vai direttamente ai contenuti
Provincia di Cosenza Regione Calabria

Home > Avvisi > Costo di un passaggio di proprietÓ: criteri e dettagli.

Costo di un passaggio di proprietÓ: criteri e dettagli.

Criteri di calcolo

Per un passaggio di proprietÓ Ŕ previsto il pagamento di imposte, emolumenti e diritti.
Per tutti i veicoli. Sono dovute € 27,00 per emolumenti PRA, € 48,00 per imposta di bollo, € 10.20 per diritti Motorizzazione, per un totale di € 85,20.
Marca da bollo sull’atto di vendita. Da calcolare anche il costo di € 16.00 per la marca da bollo sull’atto.
La marca da bollo per l’atto non va acquistata, in quanto calcolata ed inserita virtualmente dal sistema, se l’atto di vendita viene autenticato al PRA o presso uno Studio di Consulenza aderente allo STA (Sportello Telematico dell’Automobilista).
La marca da bollo va invece acquistata prima se la vendita viene autenticata in Comune.
IPT (Imposta Provinciale di Trascrizione). Agli importi fissi suindicati si somma l’IPT. La misura dell’IPT da versare dipende anche dalla provincia di residenza dell’acquirente (ogni Provincia applica della diverse maggiorazioni), solo in alcuni casi Ŕ fissa mentre generalmente dipende dal dato fiscale del veicolo, desumibile dalla carta di circolazione.
Motocicli. Non si applica l’IPT ai motocicli costruiti da meno di 30 anni.
Autovetture. Determinata con riferimento alla potenza espressa in KW.
Autocarri e motocarri. Determinata con riferimento alla portata espressa in KG.
Tabella importi
- scarica la tabella (pdf,56.5 kb)
Agli importi IPT fissati dal DM 435/98 (IPT base), Ŕ applicata una maggiorazione deliberata dalla Provincia di residenza dell’acquirente. Negli importi cui si fa riferimento in questo sito si considera la maggiorazione del 30%, applicata sulla tabella ministeriale, per i residenti nella provincia di Cosenza.
Tutti gli importi IPT indicati sono validi se la pratica viene trascritta entro 60 giorni dalla data dell’atto di vendita; per trascrizioni tardive sono applicate delle sanzioni con interessi.

Sono da aggiungere, inoltre, le spese di versamento postale (1€) ed il costo di intermediazione, a regime di libero mercato, se si richiede il servizio ad uno Studio di Consulenza.

Come effettuare il pagamento agli sportelli del PRA?

Con moneta elettronica: carta pagobancomat o carta di debito prepagata (circuiti Visa e Mastercard, inclusa Maestro), compresa la Postepay. Non carta di credito.

Agevolazioni ed esenzioni

Sono previste delle esenzioni e delle agevolazioni, stabilite da normative nazionali, che riducono in alcuni casi i costi del passaggio di proprietÓ. Di seguito i casi pi¨ ricorrenti:
- Riduzione veicoli storici
Sono veicoli storici i veicoli, non adibiti al trasporto merci, immatricolati in Italia o all’estero o comunque costruiti da almeno trent’anni.
Gli autoveicoli storici sono assoggettati al pagamento dell’IPT, nella misura ridotta di € 52.00.
I motoveicoli storici, pagano IPT nella misura di € 26.00.
Alcune Provincie riconoscono l’agevolazione anche per autocarri e motocarri, per i quali si dichiari l’uso non professionale del veicolo. La Provincia di Cosenza non prevede l’estensione dell’agevolazione ad autocarri o motocarri.

- Riduzione veicoli speciali Sono assoggettate al pagamento dell’IPT ridotta ad ╝ dell’IPT calcolata in base alla potenza [KW] le formalitÓ aventi ad oggetto un veicolo ad uso speciale (pdf, 44,9 KB).

- Esenzione Volontariato
Nella nuova normativa sul Terzo Settore viene specificato che le agevolazioni che riguardano alcuni tributi locali diventano efficaci solo se recepite dall’Amministrazione titolare del tributo.
Nel caso dell’IPT la Provincia di Cosenza non ha deliberato alcuna esenzione quindi le Associazioni di volontariato che acquistano un veicolo, pur iscritte al Terzo Settore, sono soggette al versamento IPT.

- Agevolazioni per i veicoli acquistati per la rivendita dai Concessionari (minipassaggio)
Un veicolo acquistato da un concessionario/rivenditore di veicoli (art.56 D.L. 446/97), per la rivendita, Ŕ esentato dal pagamento dell’IPT mentre gli emolumenti P.R.A. sono dovuti in misura ridotta, € 13.50 invece di € 27,00.

- Esenzione ex L.104/92
Un veicolo acquistato a favore di un soggetto diversamente abile Ŕ esente dal pagamento dell’IPT qualora sia riconosciuta dalla Commissione medica la gravitÓ di una patologia che determini una grave permanente impossibilitÓ alla deambulazione autonoma o una capacitÓ ridotta di deambulazione, consentita da adattamenti al veicolo, ovvero un grave disagio di natura psichica con indennitÓ di accompagnamento.
In tutti gli altri casi in cui non sia riconosciuta la gravitÓ con specifico riferimento all’ambito psichico o all’ambito della deambulazione, deve essere versata l’IPT.
Ma vi sono anche altre condizioni:
- l’interessato, pur in presenza dei requisiti sanitari, non deve risultare intestatario di altri veicoli giÓ acquistati con la medesima esenzione.
Questi devono risultare rivenduti (anche con atto di vendita non trascritto) o radiati o con perdita di possesso annotata al PRA.
- L’interessato, inoltre, non deve rivendere il veicolo acquistato in esenzione nei successivi due anni, tranne che si verifichi il furto del veicolo (da annotare al PRA) o si renda necessario l’acquisto di un veicolo munito di diversi adattamenti pi¨ rispondenti a mutate esigenze dell’handicap (da documentare con prescrizione della Comissione medica ed annotazione degli adattamenti sulla carta di circolazione).
Nel caso di furto, va sottoscritta una dichiarazione sostitutiva in cui viene dichiarato che il veicolo non Ŕ stato ritrovato.
Le agevolazioni possono essere godute se il veicolo viene intestato al disabile o al soggetto che lo ha in carico fiscale, non nel caso di cointestazione.
Mentre l’esenzione IPT Ŕ prevista solo per alcune categorie di disabilitÓ, l’esenzione degli emolumenti PRA Ŕ prevista anche per ipovedenti e non udenti che ne abbiano i requisiti minimi.
Vedi la sezione dedicata

Atto scaduto e mancata trascrizione

Atto scaduto

L’atto di vendita, redatto cartaceo o in digitale, va autenticato (in Agenzia, al Comune, in ACI,alla Motorizzazione o presso un Notaio) e quindi trascritto al PRA. Il Codice della Strada prescrive la trascrizione entro 60 giorni, ma grazie allo Sportello Telematico dell’Automobilista (Motorizzazione, PRA, Agenzie e Delegazioni ACI) Ŕ possibile completare tutte le operazioni di vendita nella stessa giornata.
Una vendita formalizzata con la firma del venditore e trascritta contestualmente garantisce tutti:
- il venditore, in quanto la trascrizione lo libera da qualsiasi responsabilitÓ civile e tributaria,
- l’acquirente, che acquista la piena proprietÓ del veicolo con l’emissione del Documento Unico (di circolazione e proprietÓ) intestato a suo nome.
L’atto di vendita non trascritto immediatamente non assicura alcuna garanzia perchÚ per scelta o per distrazione la trascrizione potrebbe non essere portata a termine e dopo 60 giorni scadono i termini per la registrazione.

La mancata trascrizione. La mancata trascrizione del trasferimento di proprietÓ rappresenta:
- una violazione al Codice della Strada, in quanto l’acquirente utilizza il veicolo con un documento di circolazione intestato ancora al precedente intestatario, e si pu˛ incorrere in un verbale con sanzione da parte degli Organi di Pubblica Sicurezza;
- una evasione fiscale a danno dell’Amministrazione Provinciale per il mancato versamento dell’IPT.
Si consiglia di pretendere sempre la trascrizione insieme alla vendita. Regolarizzare al pi¨ presto il passaggio di proprietÓ, oltre che costituire un atto di correttezza civica da buon cittadino, Ŕ un segno di rispetto nei confronti del venditore che, altrimenti, potrebbe essere chiamato a rispondere di eventi di cui non Ŕ responsabile, quali il mancato pagamento del bollo auto, multe, autovelox da parte dell’acquirente inadempiente.
Per questi motivi tutti gli Sportelli a marchio ACI effettuano l’autentica degli atti di vendita contestualmente alla trascrizione, assicurando il versamento dell’IPT e l’immediato rilascio del documento di circolazione e proprietÓ intestato al nuovo proprietario.

Casi specifici.

Per la valutazione di casi specifici, si pu˛ contattare il nostro Ufficio Relazioni URP.