Vai direttamente ai contenuti
Logo Provincia di Firenze Logo Regione Toscana

Home > Cancellare un fermo amministrativo con provvedimento di revoca emesso prima del 01/01/2020

Cancellare un fermo amministrativo con provvedimento di revoca emesso prima del 01/01/2020

Cancellazione del fermo con provvedimenti di revoca emessi dal 01/01/2020

La cancellazione del fermo amministrativo con provvedimento di revoca emesso a partire dal primo gennaio 2020 non deve pi¨ essere richiesta allo sportello del PRA a cura dell’interessato, ma Ŕ comunicata telematicamente al PRA dal Concessionario alla Riscossione in esenzione da importi.



Sportello virtuale ACI - La cancellazione del fermo amministrativo con provvedimento di revoca emesso fino al 31/12/2019

La cancellazione del fermo amministrativo con provvedimento di revoca emesso prima del primo gennaio 2020 deve essere richiesta via PEC o mail all’Ufficio PRA della propria Provincia di residenza.

Se l’intestatario risiede a Firenze o in provincia di Firenze i recapiti di questa Direzione Territoriale ACI sono:

Email: direzione.territoriale.aci.firenze@aci.it

Email Certificata (PEC): ufficioprovincialefirenze@pec.aci.it


QUANTO COSTA

Imposta di bollo: € 32 per ciascuna revoca da annotare.

Come pagare

L’intestatario deve accedere al sito www.aci.it - men¨ servizi - Tutti i servizi - e scegliere il servizio “Pagamento FormalitÓ PRA presso UMC” e selezionare "nuovo pagamento"

- compilare la form inserendo i dati richiesti e specificando, come codice pratica, il ‘codice convenzionale’: C03301 - trasferimento di proprietÓ

- effettuare il pagamento dovuto di € 32 per la revoca del fermo amministrativo.

A fronte di pi¨ operazioni richieste, il pagamento va effettuato separatamente per ogni singola operazione.

cliccare qui per accedere direttamente alla sezione per il pagamento del sito ACI.


DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

1. Modello NP3C compilato e firmato dall’intestatario. Il modello Ŕ pubblicato sul sito www.aci.it - servizi - guide utili - guida alle pratiche auto - modulistica PRA.Cliccare qui per trovare il modello.

2. Provvedimento di revoca del fermo amministrativo emesso fino al 31/12/2019

3. Documento di identitÓ in corso di validitÓ dell’intestatario (fronte e retro)

4. Ricevuta con il cd. IUV del pagamento tramite sistema PagoPA

Ciascun documento da inviare deve essere scannerizzato singolarmente in formato pdf (se il documento Ŕ composto da pi¨ pagine la scansione delle pagine deve essere salvata in uno stesso file pdf) e non deve superare il limite di 2 MB.


Il PRA esegue l’annotazione della revoca del fermo amministrativo senza rilasciare un nuovo Certificato di proprietÓ digitale. Le ricevute di presentazione della pratica saranno inviate in formato PDF all’intestatario via mail o via pec.


CASI PARTICOLARI

La cancellazione del fermo amministrativo pu˛ essere disposta anche dal Giudice dell’Esecuzione, a seguito di procedimento di esecuzione forzata o dal Giudice Delegato in relazione a un veicolo venduto forzatamente in sede di vendita fallimentare.

In entrambi i casi, la parte interessata pu˛ richiedere allo sportello virtuale del PRA la cancellazione del fermo con le medesime modalitÓ indicate nella presente scheda per la cancellazione del fermo emesso prima del 31/12/2019, con il pagamento degli importi dovuti, allegando la copia conforme del provvedimento del giudice che dispone la cancellazione del fermo. La copia conforme pu˛ essere resa dall’Avvocato/Curatore Fallimentare in quanto contenuta nel fascicolo telematico del Tribunale.

Se invece gli utenti si rivolgono direttamente al Concessionario che ha iscritto il fermo, il Concessionario della riscossione utilizzerÓ le nuove procedure in esenzione da importi previste dal 2020.


Per ulteriori dettagli, potete a consultare la Scheda denominata "Sportello virtuale ACI" pubblicata sul sito ACI, da rintracciare al seguente link:

http://www.aci.it/index.php?id=7544 ..................................................................................................................

Data ultimo aggiornamento di questo articolo 20/10/2021

Torna all’elenco