Provincia di Frosinone Regione Lazio

Home > FAQ > AGEVOLAZIONI PER DISABILI > Agevolazioni disabili nel caso di rivendita veicolo

Agevolazioni disabili nel caso di rivendita veicolo

Dopo quanti anni Ú possibile vendere un veicolo per il quale si Ú usufruito dell’esenzione da IPT prevista per i soggetti con disabilitÓ?

La legge finanziaria del 2007 ha previsto la decadenza da tutti i benefici fiscali, con obbligo di restituzione, nel caso di cessione a titolo oneroso o gratuito dei veicoli entro i due anni successivi all’acquisto.

In caso di avvenuta rivendita del veicolo nei due anni dall’acquisto, dovrÓ essere corrisposta la differenza tra l’imposta dovuta in assenza di benefici e quella risultante dall’applicazione delle agevolazioni stesse (la decadenza dai benefici fiscali si realizza anche nel caso di esportazione all’estero del veicolo, con l’obbligo quindi per il disabile, o per colui che lo ha fiscalmente a carico, di corrispondere l’imposta non versata).

La norma non si applica nei seguenti casi:

- in caso di cessioni motivate dalla necessitÓ di acquistare un nuovo veicolo su cui realizzare nuovi e diversi adattamenti, per mutate condizioni dell’handicap (l’interessato dovrÓ allegare alla documentazione la prescrizione medica nella quale venga certificato il mutamento dello stato di handicap e la necessitÓ di nuovi adattamenti del veicolo);

- in caso in cui il trasferimento del veicolo avviene mortis causa in favore degli eredi in seguito al decesso del disabile, o nel caso di rivendita del veicolo da parte dell’erede, entro due anni dall’acquisto dello stesso da parte del de cuius.