Provincia di Lecce Regione Puglia

Home > FAQ > Trasferimenti di proprietà ex art. 2688 > Quesito

Quesito

Domanda – Devo trascrivere al PRA una dichiarazione di vendita redatta ai sensi dell’art.2688 del Codice Civile ma il veicolo è dotato di Documento Unico ex D.L. 98 come devo procedere?

Risposta – La presenza del Documento Unico in luogo del CdP o del CDPD ha comportato la necessità di disciplinare ex novo le modalità di trascrizione del trasferimento di proprietà ex art. 2688 c.c., in ragione sia della particolare delicatezza della trascrizione con salto di continuità che, come noto, non produce gli effetti tipici della pubblicità in quanto non è opponibile ai terzi fino a quando non venga data regolare pubblicità all’atto anteriore non trascritto, sia della diversa e duplice funzione svolta dal Documento Unico, non solo documento attestante la situazione giuridico patrimoniale del veicolo ma anche documento, a differenza del Certificato di Proprietà, necessario per la circolazione e, quindi, nella disponibilità di coloro che, a vario titolo, detengono e utilizzano il veicolo, soggetti che possono essere diversi, quindi, dal proprietario intestatario del veicolo. Da ciò deriva che il semplice possesso del Documento Unico non può costituire documento sufficiente a dimostrare la qualità di proprietario non intestatario che potrà essere comprovata solo allegando alla pratica anche il relativo titolo, a suo tempo non trascritto, in base al quale il venditore non intestatario al PRA ha acquisito l’ effettiva proprietà ( ad es. atto di vendita, atto di accettazione dell’eredità , testamento).Qualora il titolo non sia disponibile in originale ne può essere allegata una copia. Si precisa che, qualora il DU precedentemente rilasciato non sia disponibile perché smarrito, distrutto o oggetto di furto, sarà sufficiente allegare la ricevuta di resa denuncia o la Dichiarazione sostituiva dell’atto di notorietà contenente gli estremi della resa denuncia.

Pubblicato il 24 novembre 2020