Provincia di Palermo Regione Sicilia

Home > Bacheca > Radiazione per esportazione in Paesi U.E ed Extra U.E

Radiazione per esportazione in Paesi U.E ed Extra U.E

Dal 14 luglio 2014 non sarÓ pi¨ possibile la radiazione preventiva per esportazione: secondo l’interpretazione dell’art. 103 c.d.s del Ministero di Giustizia "la norma appena richiamata disciplina unicamente l’ipotesi di cancellazione successiva all’esportazione, mentre non vi sono disposizioni che prevedano la possibilitÓ di cancellazione anteriore ad un’esportazione non ancora avvenuta ma prospettata".
Pertanto, alle formalitÓ di radiazione dovrÓ essere allegata la seguente documentazione:

- fotocopia della Carta di circolazione estera o l’attestazione di avenuta reimmatricolazione all’estero (in caso di esportazione in Paese extra U.E occorre la traduzione asseverata);

- in caso di veicolo in attesa di immatricolazione all’estero, Ŕ possibile allegare documento comprovante l’avvenuto trasferimento del veicolo all’estero (es.: bolla doganale, documento di trasporto) - Consulta la scheda esemplificativa dei documenti;

- Carta di circolazione italiana in originale;

- Certificato di proprietÓ in originale;

- Targhe in originale.

Si ricorda inoltre che non sarÓ possibile radiare per esportazione un veicolo sottoposto a vincoli di qualsiasi genere (ipoteche non ancora scadute, pignoramenti, sequestri, fermi amministrativi, ecc..).

Si consiglia, pertanto, di richiedere una visura sul veicolo, al fine di accertare la presenza di eventuali vincoli.
La visura pu˛ essere richiesta agli sportelli del Pubblico Registro Automobilistico o tramite il servizio online visure PRA