Provincia di Vercelli Regione Piemonte

Home > FAQ > Argomento 9 > Come posso distinguere una carta di circolazione da un documento unico?

Come posso distinguere una carta di circolazione da un documento unico?

L’aspetto grafico del DU è invariato rispetto a quello della carta di circolazione, così come restano invariate le modalità di compilazione e i criteri di utilizzo del riquadri (fronte e retro) che compongono la modulistica utilizzata per la stampa del documento unico. Rispetto ad una carta di circolazione, il DU differisce unicamente in quanto, in basso a destra del quarto riquadro della prima pagina, sono indicati:
- il numero di repertorio progressivo PRA;
- la data e il tipo di atto per la proprietà;
- la sussistenza o meno (SI’/NO) di vincoli o di gravami sul veicolo;
- il numero dei fogli che compongono il DU.

Eventuali informazioni che attengono allo stato giuridico-patrimoniale del veicolo, ivi compresa la sussistenza di fermi amministrativi e di provvedimenti amministrativi o giudiziari di sequestro o di confisca, sono annotati in chiaro in uno o più fogli aggiuntivi, anch’essi stampati utilizzando la medesima modulistica a stretta rendicontazione, che corrispondono alla "parte II" della carta di circolazione così come definita dalla direttiva 1999/37/CE. Nel foglio aggiuntivo sono altresì indicati i nominativi degli eventuali comproprietari o di altri soggetti di interesse ai fini della corretta individuazione dello stato giuridico-patrimoniale del veicolo.